venerdì 2 ottobre 2009

i teletubbies : ovvero ci vogliono tutti dementi?

Vorrei lanciare un allarme dalle pagine del blog a tutti i chatters :occhio gente che qui ci stanno confezionando una società di decerebrati idioti incapaci di ragionare con la propria testa ed abituati a guardare sembre in basso.Mi è capitato di vedere l'altro giorno mio mio figlio in tv alle prese con un dvd di questi pupazzi spastici che ripetono settanta volte una parola portando già l'osservatore distratto sull'orlo del suicidio (figuriamoci il bambino che lo segue).Ma stiamo scherzando? quale mente malata può aver partorito un simile orrore da girone infernale ? ed inoltre se tra voi lettori ci fosse uno psicologo pedagogista gradirei mi spiegasse come tutto ciò potrebbe influire se non negativamente sui bambini che dopo un episodio della serie iniziano nella naturalissima imitazione dei cazzonissimi pupazzi ,con grave preoccupazione dell'ignaro genitore che, inconsapevole,sospetta di avere un figlio che assume droghe pesanti a 4 anni . Gli effetti devastanti della visione dei telepupù (altro termine non trovo )si manifestano con un'improvviso sorriso di tipo ebetiforme sul volto dei bambini sullo stile di pace cosmica fratello Dio è grande a cui segue il caratteristico soliloquio ciao ciao ripetuto all'inverosimile dove vai? ( almeno 30 volte anche questo )alla 70esima volta dopo che la puntina sembra essersi fermata esce un come ti chiami?e di nuovo ciao ciao . Ma la cosa più grave è stata che non appena ho chiesto spiegazioni a mia moglie su come fosse arrivato il dvd dei teletubbies in casa nostra la risposta è stata :sono cariniiii me l'ha consigliato la pedagogista dell'asilo, lo aiuterà a parlare meglio.Ma allora Noi come abbiamo fatto a parlare senza teletubbies!?no, non ci credo mi sembra un incubo di società, ma topolino esiste ancora?A me piaceva !e tom e jerry o braccio di ferro ? dove sono finiti?

1 commento:

Night Clawer ha detto...

ma dove sono finiti i cartoni animati con cui sono cresciuto?
Il tentativo di creare generazione di dementi fa progressi... purtroppo!

 

Image and video hosting by TinyPic